Cenni Storici

I Rampi da cui il toponimo Casarampi, vivono nel Pian d’Orsano, castello del comune di Sellano, ai confini tra Foligno e Spoleto dalla prima metà del secolo XVI, si tratta di una famiglia di possidenti, i quali praticavano l’allevamento del bestiame e il taglio della legna oltre alla coltivazione dei campi a grano, lenticchie, zafferano.., colture reintrodotte ancora oggi da un giovane imprenditore, Alessandro Rampi, che ha ereditato gli stessi appezzamenti di terreno che i suoi avi coltivavano nel secolo XVI.
I Rampi hanno ricoperto numerose cariche pubbliche presso il comune di Orsano prima e in quello di Sellano poi, ed un notaio ser Paolo Rampi ha rogato nella montagna di Foligno tra la fine del 500 e i primi anni del 600, inoltre è stato giudice ordinario del castello di Giano, i suoi protocolli notarili sono conservati presso l’archivio Notarile di Trevi.
A Casarampi si può ammirare la Chiesa di san Bernardino, di jus-patronato dei Rampi, San Bernardino è dipinto su tela con San Francesco ai lati della Vergine Maria.